Frittatine di pasta (come in rosticceria)

Frittatine di pasta (come in rosticceria)

31
0
CONDIVIDI
Facebook
Twitter

Ebbene sì, non ho saputo resistere! Io adoro queste frittatine! Mi sono sempre chiesta come facessero le rosticcerie e i ristoranti a farle così buone, perciò mi sono messa a studiare e alla fine….le ho fatte anch’io! Buonissime, una vera goduria!

Diciamoci la verità, non è tanto semplice farle, più che altro perché i passaggi sono molti e poi anche perché c’è da aspettare un po’ di tempo che si rapprendano in frigo, ma……vi assicuro che poi ne vale la pena.

Frittatine di pasta (come in rosticceria)
Porzioni Tempo di preparazione
12-14 persone 1 ora
Tempo Passivo
2 ore di riposo in frigo
Porzioni Tempo di preparazione
12-14 persone 1 ora
Tempo Passivo
2 ore di riposo in frigo
Frittatine di pasta (come in rosticceria)
Porzioni Tempo di preparazione
12-14 persone 1 ora
Tempo Passivo
2 ore di riposo in frigo
Porzioni Tempo di preparazione
12-14 persone 1 ora
Tempo Passivo
2 ore di riposo in frigo
Gli Ingredienti
Porzioni: persone
Le Istruzioni
  1. Cuocere i bucatini in abbondante acqua salata. Scolarli, passarli sotto l'acqua corrente fredda e metterli in una ciotola. Tagliarli in 3 punti con un paio di forbici.
  2. Condire i bucatini con la besciamella, sale, pepe, parmigiano, prosciutto e piselli.
  3. Mettete i bucatini in una teglia, formando uno spessore di minimo 2 oppure 3 cm. Livellare con le mani e cercare di compattare la pasta.
  4. Sistemare la teglia con la pasta in frigo per un paio di ore, affinché il composto si solidifichi e si compatti.
  5. Dopodiché prendere la teglia e con l'aiuto di un coppapasta formare tanti cerchi, che poi saranno le nostre frittatine. La pasta che avanza dev'essere compattata all'interno del coppapasta per poi formare altre frittatine, fino ad esaurimento.
  6. Preparare la pastella con la farina e l'acqua. Dev'essere abbastanza liquida.
  7. Passare ogni frittatina prima nella pastella e poi nel pangrattato. Friggere poi in abbondante olio, massimo un paio per volta.
  8. Quando saranno dorate, scolatele su carta assorbente e poi posizionatele in un piatto da portata.
  9. Se riuscite ad aspettare che si intiepidiscano prima di mangiarle credo proprio che dovreste spiegarmi come si fa.
  10. Buon appetito!
Powered byWP Ultimate Recipe
CONDIVIDI
Facebook
Twitter
Ricetta PrecedentePeperoni ripieni di cous cous
Non sono una cuoca, sono solo una delle tante persone che adorano pasticciare in cucina e che vogliono condividere con gli altri questa smisurata passione, mettendo a disposizione di tutti ricette di famiglia e non solo.

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO