Home Polpette di Carnevale con "passr e pignuol" (uva passa e pinoli)

    Polpette di Carnevale con “passr e pignuol” (uva passa e pinoli)

    2069
    0
    CONDIVIDI

    Queste polpette dalle mie parti e nella mia famiglia si preparano il giorno di Sant’Antuono, il 17 Gennaio, e il giorno di Carnevale.

    All’interno ci sono uvetta e pinoli, un sapore un po’ insolito per una polpetta  ma vi assicuro che sono un vero e proprio tripudio di bontà!  Piacciono anche ai più piccoli per quel sapore dolciastro che hanno, forse questo può essere anche un modo per far mangiare la carne ai bimbi più pigri come il mio.

    In famiglia aspettiamo con piacere queste due feste per mangiare le polpette coi “passr e pignuol”, un’antica tradizione che ha il sapore dei nonni e dei bisnonni.

    Gli ingredienti che vi elencherò sono indicativi, perché a casa mia se ne preparano veramente in quantità industriali! …e finiscono subitissimo! Per fare le foto a queste che vedete ho dovuto metterle via appena scolate!

    Dalla foto può sembrare che le polpette si siano bruciacchiate un pochino, ma in realtà non è così è solo l’uvetta che si è cotta fuori dalla polpetta.

    Polpette di Carnevale con "passr e pignuol" (uva passa e pinoli)
    Print Recipe
    Porzioni Tempo di preparazione
    4 porzioni 15 minuti
    Tempo di cottura Tempo Passivo
    5 minuti 0 minuti
    Porzioni Tempo di preparazione
    4 porzioni 15 minuti
    Tempo di cottura Tempo Passivo
    5 minuti 0 minuti
    Polpette di Carnevale con "passr e pignuol" (uva passa e pinoli)
    Print Recipe
    Porzioni Tempo di preparazione
    4 porzioni 15 minuti
    Tempo di cottura Tempo Passivo
    5 minuti 0 minuti
    Porzioni Tempo di preparazione
    4 porzioni 15 minuti
    Tempo di cottura Tempo Passivo
    5 minuti 0 minuti
    Ingredienti
    Porzioni: porzioni
    Istruzioni
    1. In una ciotola mettere tutti gli ingredienti e mescolarli con le mani.
    2. Per quanto riguarda la mollica di pane e le uova, come dicevo, bisogna regolarsi. Aggiungere 1 uovo se si è esagerato con il pane e l’impasto è troppo duro e, viceversa, aggiungere il pane se l’impasto è troppo molle.
    3. Meglio far riposare l’impasto nel frigo, coperto da carta pellicola, per circa 7-8 ore. Io lo preparo la sera prima di friggere le polpette, perché in questo modo le polpette assorbiranno meglio tutti i sapori e saranno morbidosissime e buonissime!
    4. Però le potrete friggere anche subito in abbondante olio per frittura.
    5. Scolare l’olio in eccesso adagiando ogni polpetta su carta da cucina.
    Powered byWP Ultimate Recipe
    CONDIVIDI
    Ricetta SuccessivaTorta arcobaleno – Rainbow cake
    Ersilia
    Non sono una cuoca, sono solo una delle tante persone che adorano pasticciare in cucina e che vogliono condividere con gli altri questa smisurata passione, mettendo a disposizione di tutti ricette di famiglia e non solo.