Home Pollo arrosto alla paprika e mandarino

    Pollo arrosto alla paprika e mandarino

    856
    0
    CONDIVIDI

    Il pollo arrosto è un piatto tipico delle feste. Quand’ero bambina ricordo che per le occasioni speciali e per le feste, sia natalizie che pasquali, si usava accendere il forno a legna che avevamo in giardino e lì si preparava davvero di tutto: primi piatti, pane , secondi e dolci. Ogni volta sempre la stessa osservazione: tutto ha un sapore diverso cucinato lì dentro, ma perché? La cottura nel forno a legna è un qualcosa di eccezionale e la mia famiglia l’ha sempre saputo, ecco perché riservava questo trattamento nelle occasioni speciali.

    Il pollo intero arrosto era una cosa che non poteva mai mancare in una giornata di banchetto, quando si accendeva il forno a legna. Lo stesso pollo che quando lo si cuoceva sotto al forno al gas o elettrico era così secco da mangiare, quando invece lo si cuoceva nel forno a legna diventava un qualcosa di unico e di eccezionale! Morbido, succoso, tenero….saporito e….soprattutto gigantesco! Le patate come contorno, sempre cotte insieme, erano immancabili!…Dio, quanto mi mancano quei tempi!

    Da qualche anno il forno in giardino non c’è più, i lavori che abbiamo fatto per ristrutturare casa non ci hanno permesso di trovare uno spazio per rimettere a posto quell’aggeggio così importante per tutta la famiglia. Ricordo che il giorno prima della sua demolizione abbiamo fatto una festa con zii e cugini, abbiamo acceso il forno e preparato le pizze che poi abbiamo mangiato tutti insieme. Le ultime pizze in ricordo dei bei tempi che furono, quando a tenere il comando e la direzione del forno acceso con la scopa e la pala in mano erano la nonna e il nonno! Indimenticabili momenti che porterò sempre nel mio cuore. Come tutti quelli della mia famiglia, credo.

    Come avevo già accennato prima, il pollo arrosto quando lo si fa in forno, nella maniera tradizionale, lo trovo sempre stopposo e noioso da mangiare. Il petto diventa una cosa impossibile da mettere sotto ai denti per quanto sia secco e finisce sempre che poi devo riciclarlo nell’insalata del giorno dopo. Ma da quando ho scoperto questo metodo per fare il pollo arrosto l’insalata del giorno dopo non la faccio più! La carne diventa morbidissima e così saporita che sparisce tutto il pollo. E così lo faccio anche più spesso, visto che è anche veloce da fare, magari per una cena o un pranzo tra amici.

    Nell’imminenza delle feste natalizie, questa ricetta non poteva mancare. Il pollo nella mia famiglia si usa fare il giorno di Natale. Rigorosamente con le patate.

    Nella ricetta che vi mostro oggi le patate non ci sono, ho preferito farvi vedere tutta la bellezza del pollo arrosto intero nella teglia. Peccato non possiate da qui sentirne il profumo.

    pollo alla paprika e al mandarino

    Pollo arrosto alla paprika e mandarino
    Print Recipe
    Porzioni Tempo di preparazione
    6 persone 10 minuti
    Tempo di cottura
    1 ora circa
    Porzioni Tempo di preparazione
    6 persone 10 minuti
    Tempo di cottura
    1 ora circa
    Pollo arrosto alla paprika e mandarino
    Print Recipe
    Porzioni Tempo di preparazione
    6 persone 10 minuti
    Tempo di cottura
    1 ora circa
    Porzioni Tempo di preparazione
    6 persone 10 minuti
    Tempo di cottura
    1 ora circa
    Ingredienti
    Porzioni: persone
    Istruzioni
    1. Lavare ed asciugare il pollo.
    2. Massaggiare per bene il pollo col burro, sale, pepe e paprika, sia esternamente che internamente. E' questo uno dei segreti che rende la carne più tenera e morbida, anche il pollo vuole le coccole prima della cottura!
    3. All'interno del pollo tagliate i mandarini * a metà ed inseriteli accuratamente. L'aroma e il succo dei mandarini che si sprigioneranno in cottura daranno morbidezza al pollo e un sapore eccezionale.
    4. Legare le cosce del pollo con uno spago da cucina.
    5. Foderare la teglia con carta forno ed adagiare il pollo.
    6. Coprire con un pezzo di carta alluminio che ricopra il petto e che chiuda la cavità dietro. Rimuovere questo foglio di alluminio solo negli ultimi 15 minuti di cottura. Questo farà sì che poi la pelle diventi croccante, ma non secchi il petto durante la cottura.
    7. Cuocere in forno ventilato a 220° per 50 minuti e senza la carta alluminio per altri 10 minuti.
    8. Sfornare e tagliare in pezzi per servire.
    9. Buon appetito.
    Recipe Notes
    •  * al posto dei Mandarini si può usare allo stesso modo sia un limone, sempre tagliato a metà, che un' arancia.
    Powered byWP Ultimate Recipe
    CONDIVIDI
    Ricetta PrecedentePizzoccheri con cavolfiore viola e mandorle
    Ricetta SuccessivaBiscotti alla maionese
    Ersilia
    Non sono una cuoca, sono solo una delle tante persone che adorano pasticciare in cucina e che vogliono condividere con gli altri questa smisurata passione, mettendo a disposizione di tutti ricette di famiglia e non solo.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here