Home Pizzoccheri con cavolfiore viola e mandorle

    Pizzoccheri con cavolfiore viola e mandorle

    1407
    0
    CONDIVIDI

    I pizzoccheri sono un formato di pasta tipico della Valtellina, originario di Teglio. Sono come tagliatelle spesse 2 o 3 mm, larghe 1 cm ricavate da un impasto preparato con 2/3 di farina di grano saraceno e 1/3 di farina di frumento. I pizzoccheri hanno un colore grigiastro.

    cavolfiore viola

    Il cavolfiore viola invece è un incrocio tra cavolo broccolo e cavolfiore comune. Viene coltivato soprattutto in Sicilia dove viene chiamato “Il violetto di Sicilia”. Il cavolfiore viola è ricco di carotenoidi e antociani, che svolgono la funzione di antiossidanti, preziosi per il nostro benessere fisico, ricco di vitamina C e di vitamina A, fibre  e selenio, che rafforzano il nostro sistema immunitario.
    Il colore violetto del cavolfiore viola, questa varietà di cavolfiore (il Violetto di Sicilia), è dovuto proprio alla presenza di antociani, sostanze che sono in grado di ridurre i danni provocati dall’azione dei radicali liberi,  protegge i capillari e di prevenire le infiammazioni, per non parlare della loro azione di contrasto nei confronti dei processi cancerogeni.
    Ci sono molte altre varietà di cavolfiore viola e la loro tonalità è dovuta ancora una volta agli antociani, che sono i responsabili della colorazione blu, rossa e violetta di tutta la frutta e  verdura compresi i mirtilli, i frutti di bosco, l’uva rossa e i melograni.
    Quando parliamo di salute gli antociani, vengono associati alla riduzione di numerosi rischi, con particolare riferimento alla pressione alta, alle malattie cardio-circolatorie, all’Alzheimer e ai tumori.
    Il cavolfiore viola proprio come le tipologie di frutta indicate, anche cavoli, broccoli e cavolfiori possono essere consumati anche crudi. Le varietà di cavolfiore viola giungono soprattutto dall’Italia meridionale, e il colore viola del cavolfiore non è dovuto a manipolazioni genetiche  ed  è un ortaggio tipicamente invernale, molto utile per rafforzare il sistema immunitario.

    In cucina si presta ad innumerevoli piatti, uno di questi è quello con i pizzoccheri e le mandorle. Una vera bontà!

    Pizzoccheri con cavolfiore viola e mandorle
    Print Recipe
    Porzioni Tempo di preparazione
    2 persone 10 minuti
    Tempo di cottura
    30 minuti
    Porzioni Tempo di preparazione
    2 persone 10 minuti
    Tempo di cottura
    30 minuti
    Pizzoccheri con cavolfiore viola e mandorle
    Print Recipe
    Porzioni Tempo di preparazione
    2 persone 10 minuti
    Tempo di cottura
    30 minuti
    Porzioni Tempo di preparazione
    2 persone 10 minuti
    Tempo di cottura
    30 minuti
    Ingredienti
    Porzioni: persone
    Istruzioni
    1. Lavare e tagliare a pezzi il cavolfiore. Farlo bollire in acqua salata per circa 8-10 minuti.
    2. In una padella far soffriggere l'olio con la pancetta e poi aggiungere il cavolfiore scolato. A questo aggiungere le mandorle tritate, la panna, il burro, sale e pepe quanto basta.
    3. Cuocere i pizzoccheri a parte in acqua bollente salata e quando sono cotti saltarli in padella col sugo per un paio di minuti.
    4. Impiattare e spolverare a piacere con parmigiano grattato.
    Powered byWP Ultimate Recipe
    CONDIVIDI
    Ricetta PrecedenteTortine rustiche con mousse al prosciutto cotto
    Ricetta SuccessivaPollo arrosto alla paprika e mandarino
    Ersilia
    Non sono una cuoca, sono solo una delle tante persone che adorano pasticciare in cucina e che vogliono condividere con gli altri questa smisurata passione, mettendo a disposizione di tutti ricette di famiglia e non solo.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here